Bibliografia e Commentario

Bibliografia

  • AA.VV. –DALLO SQUADRISMO FASCISTA ALLE STRAGI DELLA RISIERA– ed. A. N. E. D., Trieste, 1974
  • A. C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada, –BAGAVAD GITA– ed. Bhaktivedanta Book Trust, Roma, 1997
  • Alberto dal Fante, –LE PROCELLARIE DEL FUTURO– ed. Galleri, Bologna, 1936
  • Alfred Tyrel, –LE PROFEZIE DI MALACHIA– ed. Meb, Torino, 1973
  • Barbarin Georges, –L’ANTICRISTO E IL GIUDIZIO FINALE-. ed. Atanor, Roma, 1946
  • Baschera Renzo, –L’ANTICRISTO E LE PROFEZIE SUGLI ANNI NOVANTA– ed. Armenia, Milano, 1985
  • Baschera Renzo, –LE PROFEZIE DI DON BOSCO– ed Meb, Torino, 1981
  • Benavides Rodolfo, –LE DRAMMATICHE PROFEZIE DELLA GRANDE PIRAMIDE– ed. Meb, Torino, 1960
  • Boscolo Renuccio, –NOSTRADAMUS– ed. Il Torchio, Milano, 1994
  • Braden Gregg, –L’EFFETTO ISAIA– Macroedizioni, Diegaro di Cesena, (F C) 2001
  • Buccellani Roberto, –LE GRANDI PROFEZIE– De Vecchi Editore, Milano 1995
  • Ciuffa Giuseppe, –LA FINE DEL MONDO– Subiaco, Tipografia Sei Monasteri, 1912
  • Conforto Giuliana, –UNIVERSO ORGANICO E L’UTOPIA REALE– Macroedizioni, Diegaro di Cesena, (F C) 2007.
  • Goodman J. –THE EARTHQUAKE GENERATION– Turnstone, 1979 Hofstadter R. –THE PARANOID STYLE IN AMERICAN POLITICS AND OTHER ESSAYS– Harvard University Press, Cambridge (Mass.) 1996, p. 37.
  • Jaynes Julian, –IL CROLLO DELLA MENTE BICAMERALE E L’ORIGINE DELLA COSCIENZA– ed Adelphi, Milano, 1984
  • Lemesurier Peter, –LE PROFEZIE CHE GUIDANO IL MONDO– ed. Armenia, Milano, 1985
  • Lipton Bruce Ph. D. –LA BIOLOGIA DELLE CREDENZE– come il pensiero influenza il D N A e ogni cellula –Macroedizioni, Diegaro di Cesena, 2006
  • Mazzini Giuseppe, –Doveri dell’Uomo – Edizione presentata da Pietro Molinari in relazione al 190° anniversario della nascita, Stampa Ricci, Trieste, 1994
  • Nietzsche Friederik, – Ecce Homo – ed. Bocca, Torino, 1944
  • Northrop Frye, – Agghiacciante Simmetria – “Uno studio su William Blake” ed. Longanesi, Milano, 1976
  • Omraam Mikhael Aivanhov, – La galvanoplastie spirituelle et l’avenir de l’humanité – ed. Prosveta, Fréjus Cedex, Francia, 1991
  • Patrian Carlo, – Nostradamus – ed. Mediterranee, 1978
  • P. Rissaut Innocent, –Verso la fine dei tempi – ed. Alce, Padova, 1948
  • Roberts C. Henry, –THE COMPLETE PROPHECIES OF NOSTRADAMUS– Nostradamus Inc, New York, 1949
  • Salvaneschi Nino, –LE STELLE LA SFINGE LA CROCE– ed. dall’Oglio, Varese, 1951
  • Sannino Gabriele, -I segreti del debito pubblico I veri motivi della crisi economica- Fuoco Edizioni, Stampa Graphicom, Roma Marzo 2012
  • Satprem. Mère, -LA NUOVA SPECIE- ed. Ubaldini, Roma, 1976.
  • Sirimad-Bhagavatam, Swami Prabhupada, –THE BHAKTIVEDANTA– Book Trust, A. C. Roma, 1992
  • Tarthang Tulku, –TEMPO SPAZIO E CONOSCENZA– ed. Ubaldini, Roma, 1977
  • Universo Ignazio, -TRIESTE E I MISTERI DI VILLA REVOLTELLA- Stampato presso Bertoncello artigrafiche di Cittadella (Padova) nel 1978
  • -VANGELO E ATTI DEGLI APOSTOLI- C.E.I. ed. Paoline, Roma, 1976

Una percentuale notevole di persone inquadrate nelle Istituzioni ha creduto di scorgere in questo libro e nel suo autore degli aspetti demoniaci. Molti di loro, spinti da pregiudizi, da menzogne e dalla conoscenza limitata degli eventi che caratterizzano la straordinaria storia che troverete raccontata, hanno di fatto creato un fronte con lo scopo di annientare chi, armato solo di una simbolica verga, osa mettere in discussione i pilastri più vetusti sui quali si fonda l’attuale società. Questo impegno distruttivo ha avuto il plauso dei pochi che coscientemente ostacolano ogni positiva modifica dello status esistente. Essi temono che questa Opera faccia scoprire l’estrema semplicità con la quale ogni idea, anche la più utopica, si può realizzare.

Commentario

“Questo libro è pericoloso… altro che i kalashnikov” – Un P. M. durante una udienza penale. “è un messaggio d’amore all’umanità” – Una assistente sociale dell’ITIS. “Al di là del velo d’orrore, che questa immagine evoca, si trova l’infinita bellezza e l’infinita bontà” – Una direttrice dell’ITIS “è un libro impressionante che ci fa scoprire un’altra dimensione” – Un dipendente FF.SS. “Questo libro ci fa scoprire che c’è una porta” – Un funzionario della Questura. “c’è dentro tutta la disperazione e tutta l’energia di un uomo, è magico e si innalzerà da solo” – Una funzionaria della Provincia. “L’ho letto tre volte in meno di un mese” – Un programmatore informatico. ”Sarà la droga del duemila” – Un abituale consumatore di droghe. “Ieri sera mi sono trovata nell’auto del 666” – Una testimonianza della insostituibile protagonista del settimo capitolo confidata al suo compagno. “è bello, avrà successo ma non sperare di riuscire a cambiare il mondo” – Un Giglio d’Acciaio. “è tutto falso, vuoi rendere tutti tuoi schiavi” – Una moglie. “Predichi il culto del Demonio” – Una suocera. ”Non so se quest’uomo sia l’Anticristo, ma dobbiamo fermarlo”  – Un passo tratto da un documento scritto di suo pugno e presentato in udienza da  l’Avvocato della controparte. “Questo signore tratta i suoi figli come noi trattiamo i nostri” – Un direttore del Carcere di Trieste.

Dediche insolite

Il caso gioca a volte incredibili scherzi, nel nostro caso affida a delle persone il ruolo di testimone. Non sarà saggio lasciarsi sviare dalle loro quantomeno insolite dediche che paiono provocatorie ma saranno sagge le persone che, dalle loro parole, troveranno motivo di meditazione.

TESTAMENTO

TERZO TESTAMENTO X STAMPA e RILEGATURA

Realizzando quest’Opera, il risultato è stato quello di sentirmi definire l’Anticristo da persone appartenenti a ogni ceto sociale; si potrebbe pensare che abbiano voluto vedere il Male nella sua massima espressione manifestarsi per mio tramite. La causa di questo convincimento è radicata nel loro inconscio desiderio di contemplare la realtà dal punto di vista di un Dio. Infatti, se di uno solo dei due fosse dimostrata l’esistenza, diverrebbe certa anche l’esistenza dell’altro. Mai confidai ad alcuno di essere l’Anticristo e di voler scatenare l’Apocalisse, ho solo raccontato una storia incredibilmente vera ispirata dalle profezie di individui, venerati come santi, che hanno voluto lasciarle ai posteri. Inquietanti eventi e misteriose circostanze che essi “videro” accadere in un luogo di cui lasciarono pure una accurata descrizione. Nella Zona che corrisponde pienamente a quella descritta, ultimamente si è vista salire l’insofferenza per il giogo di Roma.

Questa storia può far capire quanto assurda sia la posizione di chi afferma di credere in Dio ma si scaglia contro chi semplicemente ripropone quello che è stato scritto per sua volontà in tempi remoti. Pensano che per inconfessabili motivi qualcuno duemila anni or sono sia stato inchiodato sulla croce e non ammetteranno mai che per identici inconfessabili motivi oggi si possa costringere qualcuno ad abbandonare la sua casa e i suoi figli. Dicono che il più importante fenomeno dell’universo sia la presenza del Dio vivente sulla terra rivelato e incarnato in un uomo… è più importante ancora l’incontro tra due dei.

Una donna, che alle volte mi appare come una bambina con la saggezza di una santa, disse: “se certe situazioni accadono a molti individui ciò viene considerato normale, se altre situazioni capitano a una sola persona vengono interpretate come qualcosa di divino o demoniaco. Dice che starmi vicino amplifica le sue percezioni e può immaginare lo stato di consapevolezza conseguente al progressivo avvicinamento di tutti a l’essenza che lei contempla.

L’atto di credere è di per sé creatore e può produrre gli eventi che cambieranno questa realtà. Siate simili agli Dei, scatenate l’Apocalisse col semplice atto di crederla possibile. L’Anticristo? Al lettore, giunto a questo punto, spetta la sentenza. Gli Autori